Come si può effettuare una copia di un database Mysql da riga di comando su server linux


Creare una copa da un database chiamato NOMEVECCHIODATABASE a un nuovo database NOMENUOVODATABASE su un server linux da riga di comando

user@Ubuntu:~$ mysql -u root -p
Enter password: (INSERIRE LA PASSWORD DI ROOT DI MYSQL)
mysql> create database NOMENUOVODATABASE;
mysql> \q

user@Ubuntu:~$ mysqldump NOMEVECCHIODATABASE -u root -p > NOMENUOVODATABASE.sql
Enter password: (INSERIRE LA PASSWORD DI ROOT DI MYSQL)
user@Ubuntu:~$ cat NOMENUOVODATABASE.sql | mysql NOMENUOVODATABASE -u root -p
Enter password: (INSERIRE LA PASSWORD DI ROOT DI MYSQL)
PS: Se questo articolo ti è stato utile o ti è semplicemente piaciuto, regalami un commento :-). Grazie!
Ciao Matteo

Come far accedere un utente a un solo database tramite Microsoft SQL Server Studio Express

Richiesta: far accede un utente ad un solo database e non far vedere nessun altro database; l'utente collegandosi da Microsoft Sql Server Studio Express non deve vedere neppure i nomi degli altri database.
Di default quando creo un utente e gli attribuisco i permessi, l'utente vede comunque l'elenco completo dei database presenti sulla macchina.
I passi sotto indicati spiegano come fare questo.

Soluzione: voglio creare un utente Pippo che abbia tutti i permessi sul database CMMS

Per creare l'utente si deve andare in Protezione, Account di accesso e poi cliccare con il tasto destro sulla voce Nuovo account di accesso



Per creare un nuovo account:

  • inserisco un nuovo nome account (esempio: Pippo)
  • seleziono Autenticazione di Sql Server
  • assegno una password
  • spunto tutte le voci predefinite
  • seleziono il database predefinito (esempio: cmms)




Successivamente vado un Mapping utenti:

  • seleziono il database (esempio: cmms)
  • aggiungo il ruoolo di db_owner (in questo modo l'utente diventa proprietario del database) 



I passi successivi servono per nascondere gli altri database quando mi collego tramite Microsoft SQL Server Studio Express

E' necessario eseguire le seguenti query

Query 1
USE [master]

GO

Query 2 - make sure they can view all databases for the moment
GRANT VIEW ANY DATABASE TO Pippo
GO

Query 3 
USE cmms
GO

Query 4 - drop the user in the database if it already exists.
IF EXISTS (SELECT *
FROM sys.database_principals
WHERE name = N'Pippo')
DROP USER Pippo
GO

Query 5 - grant them ownership to of the database (ownership of dbo schema).
ALTER AUTHORIZATION ON DATABASE::cmms to Pippo
go

Query 6
USE MASTER
go

Query 7 - deny ability to see ohter databases
DENY VIEW ANY DATABASE TO Pippo
go

PS: Se questo articolo ti è stato utile o ti è semplicemente piaciuto, regalami un commento :-). Grazie!
Ciao Matteo

Danea EasyFatt - Video che spiega come si crea una fattura

Video che spiega come si creare una fattura in Danea EasyFatt.



Tratto dal sito: http://blog.danea.it

Come eseguire un'applicazione web a 32 bit su Windows SBS 2008/2011 standard a 64 bit

Elenco dei passi per far eseguire un'applicazione Web a 32 bit (esempio sito web in asp con database in access) su Microsoft SBS 2008/2011 standard

Quando dobbiamo eseguire una applicazione web a 32 bit su un server Windows SBS 2008/2011, perchè ad esempio il sito è fatto in Asp oppure utilizza dei moduli di terze parti a 32 bit (database, posta) o filtro ISAPI che deve essere eseguito sul sito, è necessario eseguire dei passaggi sul server per far funzionare il sito.

Esempio di errore che compare:
Impossibile caricare la DLL 'C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\Bin\kerbauth.dll' del modulo a causa di un problema di configurazione. La configurazione corrente supporta solo il caricamento di immagini create per l'architettura del processore x86. Il campo dei dati contiene il numero di errore. Per ulteriori informazioni sul problema e su come risolvere problemi che riguardano la mancata corrispondenza dell'architettura del processore, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=29349.

Seguono i passi necessari per essere in grado di configurare con successo un sito web o un'applicazione web per l'esecuzione in un pool di applicazioni a 32-bit.

In questo caso esempio, abbiamo creato un sito web chiamato test, eseguito con un pool di applicazioni che è anche chiamata test.

Per prima cosa , nelle impostazioni avanzate del pool di applicazione (pool application) dobbiamo abilitare le applicazioni a 32 bit.
Potete vedere sotto l'immagine con le impostazioni avanzate dell'Application pool.


In alcuni casi il tutto funziona.
In molti casi invece se si tenta di aprire una pagina del sito, l'application pool va in crash e si spegne.
Sulla schermata del browser esce il messaggio:
Service Unavailable
HTTP Error 503. The service is unavailable.


Questo viene accompagnato (nel registro eventi delle applicazione) da un evento simile al seguente: IIS-W3SVC Event 2280.



Per risolvere questo dobbiamo modificare i moduli nativi nell'applicationhost.config definendo un parametro bitness preCondition per il modulo RpcProxy nativo.
I moduli nativi (Native modules) sono registrati e non-registrati a livello di server web nella sezione .

Prima di apportare modifiche al applicationhost.config, è meglio eseguire un backup della configurazione corrente di IIS:

  1. Lanciare un Administrative Cmd prompt .
  2. Cambiare il percorso della directory C:\Windows\System32\Inetsrv\
  3. Scrivere "Appcmd.exe add backup NomeBackup"


Una volta che abbiamo fatto una copia di backup possiamo andare avanti e modificare il file applicationhost.config per aggiungere la preCondition al bitness:


  1. All'interno della stessa cmd amministrativa, cambiare il path a C:\Windows\System32\inetsrv\config\
  2. Scrivere "notepad applicationhost.config" che aprirà in notepad il file applicationhost.config
  3. Individuare la sezione .



     4. Modificare PasswordExpiryModule per avere una precondizione bitness in modo che appaia come segue



ATTENZIONE! preCondition è case sensitive "C" deve essere maiuscola.

Importante: Microsoft SBS 2011 standard include le voci per kerbauth e exppw elencati sotto
Questi moduli appartenenti a Exchange e sono anche a 64 bit.
Se si esegue questa operazione su Small Business Server 2011 si dovrà aggiungere il preCondition per bitness64 anche a questi due moduli:

 
5. Salvare e chiudere applicationhost.config.

A questo punto se si tenta di accedere al sito web a 32-Bit comparirà un altro errore: HTTP Error 500,19 - Internal Server Error


Per correggere questo errore dobbiamo eliminare DynamicCompressionModule e StaticCompressionModule dal 32-Bit website/application.

Per fare questo eseguire le seguenti operazioni:


  1. Lanciare un Administrative cmd prompt.
  2. Cambiare il percorso della directory c:\Windows\system32\inetsrv\
  3. Scrivere Appcmd.exe delete module dynamiccompressionmodule /site.name:yourWebsiteName


Attenzione! Sostituire yourWebsiteName con il nome effettivo del vostro sito.
In questo esempio il nome è: test.

Fare lo stesso per il modulo staticcompression: Appcmd.exe delete module staticcompressionmodule /site.name:yourWebsiteName


In questo esempio stiamo usando un sito Web, tuttavia nella maggior parte dei casi, si sarà probabilmente utilizzando una web application.
Modificare il comando per avere /app.name:yourAppName piuttosto che /site.name:yourWebsiteName se si utilizza un'applicazione web.

Dopo aver completato questi passi si dovrebbe ora essere in grado nagivare nellapplicazioni web/sito a 32-Bit.


PS: Se questo articolo ti è stato utile o ti è semplicemente piaciuto, regalami un commento :-)
 Grazie!
Ciao Matteo


2011 - Il cammino di Santiago - A piedi da Sarria a Santiago de Compostela

In stato di Bozza :-)

Resoconto di una settimana di cammino da solo, partenza con volo della Ryanair da Bergamo per Santiago.
Partenza a piedi da Sarria e arrivo a Santiago de Compostela.

Partenza da Bergamo il venerdì 24 giugno 2011 alle ore 16.50
Arrivo a Santiago de Compostela alle ore 19.40

Ritorno da Santiago de Compostala il giorno venerdì 01 luglio 2011 alle 20.10
Arrivo a Bergamo alle 23.00

1° giorno: Sarria
Venerdi 24-06-2011
Sono arrivato all'aeroporto di Santiago alle 19.40, sono uscito subito e ho preso subito (alle 20.10) il pulman per Lugo (acquisto biglietto sul pulman)
Sono arrivato a Lugo verso le 22.30 e ho preso subito un pulmino che partiva subito dalla stessa stazione degli autobus per Sarria.
Alle ore 23.00 ero a Sarria.
C'era una festa di paese.
Mi sono fermato in un bar, e sono stato invitato a mangiare con dei ragazzi pellegrini: un ragazzo spagnolo (che ho rincontrato più volte durante il cammino), una ragazza coreana e due ragazze spagnole.
Poi verso de 24.00 ho cercato (e subito trovato sulla via del cammino) un porto dove dormire.


Foto festa a Sarria

2° giorno: Sarria – Portomarin (21 km)
Sabato 25-06-2011
Sveglia ore 8.00
Prima colazione a Sarria, poi mi sono fermato al convento di Sarria per farmi mettere il timbro (sellos). Li ho conosciuto tre ragazze (due giornaliste di giornali locali) de La coruna con cui poi ho fatto amicizia (abbiamo dormito in alcuni ostelli con dei ragazzi di Cordoba, abbiamo percorso pezzi di strada e mangiato assieme).
Partenza verso le 9.30 per la prima tappa con destinazione Portomarín.
Molto caldo.
Attraversato alcuni borghi molto belli: Viley, Barbadelo (dove c'è una chiesa molto bella), Rente, Mercado de Serra, Xisto del Camino, Leimán, Pana, Peruscallo, Cortiñas, Lavandeira, Casal, Brea, Morgade (c'è una sola casa), Ferreiros, Mirallos, Pena, Couto, Rozas, Moimentos, Cotareio, Mercadoiro, Moutras, Parrocha, Vilachá e tanti altri borghi.
Nel pomeriggio sono arrivato a Portomarín.
Portomarin è molto bello.
Molto ma molto caldo.
Ho dormito nell'ostello comunale (ostello della Xunta) in stanza con 4 ragazzi di Cordoba e 3 ragazze de La Coluna (con cui ho condiviso molti momenti durante il cammino)
PS: Ho sempre dormito negli ostelli comunali.
Il costo era sempre di 5 euro.
Foto partenza da Sarria


Foto arrivo a Portomarin
Portomarin
Chiesa di Portomarin

3° giorno: Portomarin – Palas de Rei (24 km )
Domenica 26-06-2011
Sveglia ore 6.30
Colazione e partenza verso le 7.00
Attraversato Toxibó, Gonzar, Castromayor, Hospital da Cruz, Ventas de Narón, Prebisa, Lameiros, Ligonde (paese in cui si fermarono nel loro pellegrinaggio Carlo V e Filippo II nel 1520, e dove a ricordo di questo passaggio è piantata per terra una croce di pietra), Portos, Lastedo, Palas de Rei.
Dormito in ostello comunale che si trova 800 metri prima del paese.
Paese non molto bello.


Partenza da Portomarin

Ponte a Portomarin: che paura :-)


Un bel panino con la bistecca prima di arrivare a Palas De Rei


4° giorno: Palas de Rei – Ribadiso (Arzúa) (26 km )
Lunedì 27-06-2011
Tappa molto bella ma dura.
Colazione ore 6.30 e poi partenza alle 7.00.
Attraversato San Julián del Camino, Outeiro da Ponte, Pontecampaña, Mato Casanova, Porto de Bois, Campanellino, Coto, Leboreiro, Disicabo, Furelos, Melide, Carballal, Ponte das Penas, Raido, Bonete, Castaneda, Ribadiso
Ho dormito nell'ostello comunale di Ribadiso. Stupendo.
Cose da ricordare:
A Melide mi sono fermato a mangiare (con i ragazzi di Cordoba) un ottimo polpo alla galega nella Pulperia da Ezechiele. Dopo aver ben mangiato e bevuto, ripartire è stata molto dura.
Alla sera ho cenato con le ragazze de La Coluna.
Da Melide a Ribadiso ho camminato con Emilia, una ragazza di Bologna con una forza di volontà immensa!
Allego il foglio che mi ha letto e (poi mandato via email) durante il nostro cammino (foglio che ha preso alla chiesa di Triacastela)
DIMENSIONE UMANO-SPIRITUALE DEL CAMMINO DI SANTIAGO









5° giorno: Ribadiso (Arzúa) – Pedroso (O Pino) (22 km)
Martedì 28-06-2011
Colazione.
Partenza per Arzua, poi segue Las Barrosas, Calzada, Calle, Salceda, Brea, Santa Irene, O Pino. Dormito nell'ostello comunale

Cose da ricordare: 
Ho percorso un pezzo di cammino con una ragazza di Bologna l'abbiamo allungato di 3 km (non abbiamo visto le indicazione per il paese)
Si sera ho cenato con un gruppo di ragazzi italiani.








6° giorno: O Pino – Santiago de Compostela (19 km )
Mercoledì 29-06-2011
Colazione ore 6.30 e partenza ore 7.00.
Comincia il percorso per Burgo, poi a seguire Arca, San Antón, Amenal, San Paio, Lavacolla, Villamalor, San Marcos, Monte do Gozo, San Lázaro, e poi arrivo a Santiago
Cose da ricordate:
Questo tratto è stato molto emozionante.
L'ho percorso assieme ai ragazzi di Cordoba.

















7° giorno: Santiago de Compostela
Giovedì 30-06-2011
Cose da ricordare: 
Ho cenato con i ragazzi italiani a Casa Manolo! Ottimo posto.









8° giorno: Santiago de Compostela
Venerdì 01-07-2011
In aeroporto alle 18.30, l’aereo parte alle 20.00 e arriva a Bergamo alle 23.00
Cose da ricordare:
Molto, molto, emozionante l'accoglienza!!!






Cosa ho portato:

- Zaino, peso 5 kg
- 1 paio di scarpe
- 1 paio di sandali
- 3 magliette
- 1 pantaloni lunghi
- 2 pantaloni corti
- 2 mutande
- 2 calze
- 1 crema contro le irritazioni (la prep)
- 1 ago e filo
- 1 dentifricio
- 1 sapone
- 1 felpa
- 1 macchina fotografica con carica batteria
- 1 cellulare con carica batteria
- occhiali da sole

Conclusione
Speravo fosse bello ma non mi immaginavo il cammino fosse così emozionante.
Il perchè l'ho fatto di preciso non lo so, sicuramente la ricerca di qualche cosa, una cosa che sentivo di fare (quando il cammino chiama ... non si può dire no).
Peccato che ho fatto solamente una settimana. Sicuramente lo rifarò tutto.
Alcune sensazioni che ho provato non riesco a spiegare (le tengo per me), vanno provate.
Una cosa che mi è capitata e che penso capiti a molti è che le emozioni sono amplificate.
Ciao Matteo


PS: Se questo articolo ti è stato utile o ti è semplicemente piaciuto, regalami un commento :-). Grazie!
Ciao Matteo


Album completo